NOTA! Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità dei servizi. Per saperne di piu' Cookie Policy.

 RODOLOGO6                                                                                           

 

FORUM DEGLI STUDENTI a.s. 2018/2019 -  Lunedì 28 Gennaio 2019  - Prof.ssa Isabella Bonifacio

Un gruppo di 26 alunni, insieme ad alcuni insegnanti del liceo, hanno varcato ieri i confini francesi entrando all’Istituto di p.zza Ognissanti. L’appuntamento alle ore 9.00 con il Professor Marco Lombardi, ordinario di lingua e letteratura francese presso l’università di Firenze e vice-presidente dell’Associazione Amici dell’Istituto Francese di Firenze. Davanti a noi la veduta d’Oltrarno e alle nostre spalle la famosa chiesa di San Salvadore in Ognissanti.

Ricevuti dalla Direttrice dell’istituto, nonché Console onorario di Francia, Madame Manon Hansemann, gli alunni hanno ascoltato una lezione del professor Lombardi sul tema della presenza di francesi importanti a Firenze, che ha entusiasmato tutti. Dopo una breve pausa, la visione del film “Joyeux Noel”, da una storia di Christian Carion, 2005 sul tema dell’amicizia fra i giovani soldati al fronte nella prima guerra mondiale la vigilia di Natale.

Il gruppo ha lasciato l’istituto alle ore 12.45 con la gioia nel cuore per una mattina di bellezza e magia.

Il Professor Lombardi, il giorno successivo ha inviato una lettera alla prof.ssa Bonifacio che con piacere ne condivide alcuni passaggi:  <<...grazie di averci dato l'opportunità di sensibilizzare gli studenti del Rodolico alla conoscenza dell'altro attraverso la presenza dei Francesi a Firenze. Nonché di superare i confini linguistici (quale lingua è più importante e utile?) parlando dei corsi d'inglese durante la Grande Guerra all'Istituto e, tramite la visione del film, di mostrare l'importanza umana e politicamente democratica della comunicazione linguistica finalizzata a evitare scontri anche mortali fra gli uomini.  

L'investimento personale attraverso il tempo attuale e storico e lo spazio fisico vissuti in prima persona realmente e mentalmente crea, penso, un investimento nella lingua e cultura, compresa la letteratura, che non può non avere esiti favorevoli nella formazione degli studenti,
compresi quella alla democrazia e alla pace.  
Può, se vuole, dire loro che se vogliono sostenere l'impegno dell'Associazione iscrivendosi possono farlo attraverso la LIBRERIA FRANCESE (Angela o Bianca). 30 (trenta) euro l'anno permetteranno loro di assistere anche a tutti film in lingua sottotitolati in italiano e ovviamente alle altre iniziative dell'IFF...>>

 

Ogni alunno del Liceo Rodolico, se vorrà, potrà diventare amico dell’istituto francese……...

 

 

 

APPROFONDISCI

ottenere la certificazione linguistica

       

   

REGISTRO ELETTRONICO

FAMIGLIE1   DOCENTI1      

UTILITA'

bibliopodecalendario     bullismo